CLOROFILLA: TUTTO QUELLO CHE NON SAI SUL “SOLE LIQUIDO”

CLOROFILLA: TUTTO QUELLO CHE NON SAI SUL “SOLE LIQUIDO”

 

Indice di lettura

  • Cos’è la Clorofilla?
  • Perché la clorofilla è così importante?
  • Proprietà della clorofilla
  • Clorofilla e longevità
  • Clorofilla e prevenzione dei tumori
  • Clorofilla e pelle
  • Clorofilla Idrosolubile o liposolubile?
  • Integratori di clorofilla: come utilizzarli?
  • Clorofilla e alimentazione
  • Clorofilla: controindicazioni
  • Integratore di Clorofilla consigliato dal Naturopata Amato Maurizio 

Cos’è la Clorofilla?

La clorofilla è un pigmento naturale presente nelle piante in grado di assorbire la luce del sole ed avviare il processo di fotosintesi. La sua composizione è simile all'emoglobina del sangue umano e per questo si tratta di una sostanza utile in caso di anemie.
La clorofilla viene detta anche “sole liquido”, infatti se la vita non è possibile senza sole, non lo è nemmeno senza la clorofilla.
La clorofilla è indispensabile per la vita a tal punto che i vegetali che non producono clorofilla, come i funghi, sopravvivono solo impiantandosi sulle radici di piante dalle foglie verdi o utilizzando l’humus prodotto dalla loro decomposizione.
Oltre che per i vegetali la clorofilla è molto importante anche per il nostro organismo, perché la sua composizione chimica è simile a quella dell'emoglobina, una proteina presente nei globuli rossi necessaria al trasporto di ossigeno. Nel caso della clorofilla, l’atomo centrale di ferro presente nell’emoglobina è sostituito dal magnesio

 

Perché la clorofilla è così importante?

Le indefesse ricerche mediche pongono l’accento sugli estremi e molteplici benefici della clorofilla sul corpo umano. Una delle proprietà indiscutibili è la capacità rigenerativa delle cellule, grazie all’apporto di ossigeno. La clorofilla, infatti, aiuta il corpo a mantenere l’equilibrio acido-base (equilibrio corporeo degli acidi che permette le normali attività metaboliche) disintossicandolo. La dieta dell’uomo moderno si concentra principalmente su un consumo esagerato di alimenti ricchi di proteine derivate da processi industriali e promuove, infatti, un’eccessiva acidificazione del corpo.

Per poter mantenere l’equilibrio acido-base, il corpo deve attingere dalle sue stesse riserve minerali di calcio e magnesio e ciò porta ad una crescente demineralizzazione che, a lungo andare, può far sorgere problemi a carico del sistema nervoso e provocare un progressivo indebolimento generale del tessuto osseo, ovvero l’osteoporosi. La clorofilla si è rilevata utile anche nel purificare la flora intestinale e promuovere i batteri probiotici sani. Essa ha anche un effetto stimolante sui muscoli, nervi e tonifica il cuore. Agisce anche sulla fibra liscia dell’intestino, quindi aiuta a combattere la stitichezza; regolarizza il flusso urinario con conseguente espulsione delle tossine e abbassa i livelli di colesterolo nel sangue.

L’azione rigeneratrice promuove, pertanto, un sistema immunitario sano e svolge un ruolo nella difesa contro i radicali liberi. Anche le ferite sembrano giovare delle proprietà benefiche della pianta: esse si riassorbono in metà tempo, permettendo la cicatrizzazione ottimale dei tessuti.
Riassumendo: Rigenera i tessuti, sangue e disintossica il corpo; ha potere deodorante: riduce gli odori corporali (alito cattivo, odori del tratto intestinale, sudore, urina, odori mestruali); attiva e rafforza il sistema immunitario; depura il fegato; normalizza la motilità intestinale. E’ un’ottima fonte di magnesio organico.

Può essere molto utile nei seguenti disturbi: faringite, anemia, guarigione delle ferite, influenza, ipertensione, prostatite, infezioni, raffreddore, piorrea, laringite, cellulite, tonsillite, amigdalite.

 

Proprietà della clorofilla

La clorofilla gode di diverse proprietà nutrizionali e può essere considerata un vero e proprio rigeneratore di cellule.

Presenta numerose proprietà:

  • Attiva il metabolismo cellulare

  • Rinforza le difese immunitarie

  • E’ utile contro varie forme di anemia

  • Migliora la contrazione cardiaca e si rivela utile soprattutto per gli sportivi aumentando la resistenza

  • Favorisce la cicatrizzazione dei tessuti perché migliora la circolazione sanguigna

  • È antiossidante: cattura i radicali liberi

  • Aiuta a depurare il fegato smaltendo le tossine

  • Regolarizza il ciclo mestruale

  • Rivitalizza il sistema vascolare nelle gambe ed è utile contro levene varicose

  • E’ un valido aiuto per perdere peso: sgonfia l’intestino, aiuta a smaltire le tossine depurando il fegato e migliora il drenaggio dei liquidi

 

Clorofilla e longevità

In uno studio pubblicato nella National Library of Medicine degli Stati Uniti National Institutes of Health, è stata studiata la capacità della clorofilla di prolungare la durata della vita.

“I risultati dello studio indicano che la clorofilla viene assorbita dai vermi ed è quindi biodisponibile, costituendo un importante prerequisito per le attività antiossidanti e di promozione della longevità all’interno del corpo”, ha osservato lo studio.

Come si legge dall’abstract: “Il nostro studio supporta quindi l’opinione che le verdure verdi possono anche essere utili per gli esseri umani” e, in conclusione, dimostrerebbero che “la clorofilla mostra una sostanziale attività antiossidante e migliorando significativamente la resistenza antiossidante di  C. elegans ”

“Pertanto, i derivati ​​della clorofilla alimentare supportano la raccomandazione dei nutrizionisti di mangiare verdure verdi e insalate contenenti alti contenuti di clorofilla, in quanto ciò potrebbe anche aiutare a migliorare la salute umana e prevenire le malattie”.

 

Clorofilla e prevenzione dei tumori

Alcuni studi (effettuati però ancora solo sui roditori) hanno dimostrato che la clorofilla può ridurre l’insorgenza di tumori cancerosi. È stato scoperto, infatti, che la clorofilla può formare legami stretti con sostanze chimiche cancerogene chiamate aflatossine. Quando si legano, la clorofilla aiuta a bloccare l’assorbimento delle aflatossine  nell’intestino. Sono necessari ulteriori studi sugli esseri umani per supportare questi risultati.

Gli scienziati stanno studiando gli effetti dell’assunzione di clorofilla quando si tratta di tumori al fegato, alla pelle, allo stomaco e al colon. È importante notare che questa ricerca riguarda la clorofillina e non la clorofilla naturale. In questo modo il dosaggio può essere monitorato in modo più accurato. La ricerca ha dimostrato come l’assunzione di dosi da 100 milligrammi di clorofillina tre volte al giorno per quattro mesi abbia ridotto il danno delle aflatossine al DNA fino al 55%.

Altri studi dimostrano che esiste una connessione tra il consumo di verdure e la protezione dal cancro. Maggiore è l’assunzione giornaliera di verdure verdi, il tuo corpo ha un migliore effetto di prevenzione del cancro.

 

Clorofilla e pelle: 

Per quanto riguarda la pelle la clorofilla può essere considerata un'antiage naturale, ma questa sostanza è utile anche in caso di impurità della pelle grazie alle sue proprietà antiinfiammatorie e antimicrobiche. 

Ricordiamo inoltre che, la sua azione depurativa e disintossicante sul fegato, si ripercuote positivamente anche sulla pelle: motivo per il quale, la trovate nel nostro ACNIL COMPRESSE, l'integratore utile proprio a ritrovare una pelle sana e priva di imperfezioni. 

 

Acnil stop compresse è un integratore naturale a base di CLOROFILLA e di attivi utili per agire come coadiuvante nel trattamento dell'acne, della pelle grassa e di quella a tendenza acneica.

  

Clorofilla Idrosolubile o liposolubile?

La clorofilla naturale nelle piante verdi è liposolubile, ma la maggior parte dei prodotti a base di clorofilla che si acquistano ni negozi contiene clorofilla idrosolubile, che non viene assorbita dal tratto gastrointestinale e il cui uso è limitato a patologie ulcerative della pelle e del tratto gastrointestinale.

Il suo effetto benefico è in parte dovuto alle sue proprietà astringenti, che si accompagnano alla capacità di stimolare la guarigione delle ferite, effetti rilevati anche con l’uso topico di clorofilla idrosolubile nel trattamento di ferite cutanee.

La clorofilla idrosolubile viene usata in medicina anche per aiutare l’organismo a controllare l’odore delle feci e delle urine. Per produrre la clorofilla idrosolubile, la molecola della clorofilla naturale deve essere modificata chimicamente.

Invece la forma liposolubile, la forma naturale della clorofilla come si trova nel succo fresco, offre diversi vantaggi rispetto alla soluzione idrosolubile. Questo vale in particolare per quanto riguarda la capacità della clorofilla di stimolare l’emoglobina e la produzione di globuli rossi e di alleviare il flusso mestruale eccessivo. Infatti, come abbiamo già detto la molecola di clorofilla è molto simile all’eme, parte della molecola dell’emoglobina dei nostri globuli rossi. 

A differenza della clorofilla idrosolubile, quella liposolubile viene assorbita bene dal resto del corpo e contiene altri componenti del complesso cloroplastico (compresi beta-carotene e vitamina K) che offrono significativi vantaggi salutari non riscontrati nella clorofilla idrosolubile.

 

Integratori di clorofilla: come utilizzarli?

La clorofilla come integratore è raccomandata in particolar modo in tutti i casi di anemia, perché aiuta i globuli rossi a trasportare il ferro nei tessuti e aumenta l'ossigenazione del sangue. Inoltre migliora la circolazione prevenendo l'ipertensione e lo sfiancamento dei vasi venosi, e contrasta i radicali liberi, favorendo la depurazione dell'organismo da tossine e residui chimici e il riequilibrio della flora batterica intestinale, con un effetto antiage su pelle e tessuti. Per farne scorta possiamo aumentare il consumo di vegetali o fare ricorso agli integratori di clorofilla liquida in gocce o anche in compresse, utili per rinforzare il corpo nei momenti di maggiore stanchezza o stress, ma anche per dare una sferzata di energia nelle convalescenze e nei cambi di stagione, soprattutto in autunno e primavera, quando l'inversione climatica abbassa le difese immunitarie, oppure in occasione di gare sportive.

Soluzione liquida: vanno prese 30 gocce da diluire in un bicchiere d’acqua prima di pranzo.

Compresse: 2 compresse 2 volte al giorno.

 

Clorofilla e alimentazione

Per aumentare l'apporto di clorofilla possiamo aumentare il consumo di tutti i vegetali di colore verde. Iniziare un pasto con vegetali a foglia verde aiuta non solo ad aumentare il senso di sazietà e l’apporto di fibre ma, grazie alla clorofilla, impedisce l’assimilazione di eventuali sostanze nocive presenti nel cibo che stiamo mangiando. Gli alimenti verdi che assicurano il maggior apporto di clorofilla sono:

  • Broccoli

  • Spinaci

  • Verza

  • Prezzemolo

  • Rucola

  • Cicoria

  • Cime di rapa

  • Lattuga

  • Alga spirulina

 

Clorofilla: controindicazioni

La clorofilla potrebbe interferire con i farmaci che aumentano la sensibilità alla luce del sole. La somma dei due effetti potrebbe portare all'aumento del rischio di ustioni, formazione di vesciche o eritemi a livello della pelle esposta al sole. Per questo motivo la loro assunzione contemporanea è sconsigliata. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

Anche quando assunta per via orale la clorofilla è considerata un rimedio sicuro; tuttavia, a causa della sua azione fotosensibilizzante è bene ricordare di proteggere la pelle in modo adeguato con l'abbigliamento e opportuni schermi solari, soprattutto se si è di carnagione chiara.

Inoltre, è bene ricordare che non sono state raccolte informazioni sufficienti a certificare la sicurezza dell'assunzione per via orale di clorofilla durante la gravidanza e l'allattamento. Anche in questo caso eventuali dubbi devono essere risolti chiedendo un consiglio al proprio medico.

Maurizio Amato
Naturopata e nutritional consultant
Formulatore ed esperto in integratori naturali
_____
SEGUICI SUI NOSTRI CANALI:
Instagram: maurizio_amato_naturopata
Instagram: erboristeria_binasco
Instagram: bnatur_bio
Facebook: Erboristeria Binasco
Gruppo chiuso facebook: Erboristeria Binasco - Il naturopata risponde
 
 

BENESSERE DRINK E’ un depurativo INNOVATIVO, unico nel suo genere, sia per il formato (polvere) che per le erbe contenute. E’ un ottimo coadiuvante nella disintossicazione da tossine di varia origine, sia endogena che esogena, ma anche da metalli pesanti, da contaminanti ambientali, da farmaci e da alcool.

 

 

Lascia un commento

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione prima della pubblicazione