ESFOLIAZIONE: COS’E’, A COSA SERVE E PERCHE' E' UTILE!

Esfoliazione è una parola che si sente spesso nel mondo del beauty, ma non tutti sanno di cosa si tratta. Ecco una guida utile con tutto quello che serve sapere.

PELLE ED ESFOLAZIONE

La pelle è formata da tre strati : ipoderma, derma ed epidermide.

L’epidermide è formata a sua volta da 4 strati : basale, spinoso, granuloso e corneo. Il corneo è l’ultimo strato , quello a contatto con l’esterno. Le cellule, i cheratinociti, partono dallo strato basale, attraversano tutti gli strati, appiattendosi e quando arrivano sullo strato corneo diventano, appunto, corneociti.

Questo processo dura all’incirca 27/28 giorni, un tempo che può variare e allungarsi a seconda di diversi fattori come l’età, l’alimentazione, lo stile di vita, i fattori ambientali etc.

EFOLIAZIONE COS’E’

L’esfoliazione è un processo che aiuta la pelle a rinnovarsi favorendo il distacco delle cellule morte dallo strato corneo e aiutando la rigenerazione delle cellule epiteliali.

Esfoliazione cos'è

TIPI DI EFSOLIAZIONE

Ci sono tre tipi di esfoliazione, vediamoli di seguito.

  • SCRUB : ESFOLIAZIONE FISICA/MECCANICA :

Questo tipo di esfoliazione si svolge tramite microparticelle es. da noccioli di albicocca o noce, che, massaggiati sul viso, fanno una sorta di microabrasione aiutando il distacco delle cellule. Può essere più o meno delicato , questo dipende dal fatto che sia destinato al viso o al corpo, ma anche dalla grandezza delle particelle.

Trovi questo tipo di esfoliazione anche nel nostro IMPACCO BIO tramite i fiori di lavanda e le microparticelle di farina di fico d’india:

Impacco Bio erboristeria Binasco
IMPACCO PEELING BIO RELAX è un prodotto multifunzionale straordinario : una MASCHERA IDRATANTE e NUTRIENTE PER IL CORPO, LE MANI E I PIEDI, soffice e burrosa, ma che durante la sua posa e al suo risciacquo effettua un’esfolazione NATURALE chimica-enzimatica, grazie ai fiori di lavanda e all’enzima della papaina, ma anche meccanica grazie alla farina di fico d’india e ai microgranuli di noce.

 

  • ESFOLIAZIONE CHIMICA:

E’ un tipo di esfoliazione che, ad un dosaggio superiore, può avvenire solo in centri specializzati. Con dosaggi inferiori però (percentuali solitamente inserite nei cosmetici), può essere effettuata a casa. Ci sono due tipologie di esfoliazione chimica.

Una prima metodologia è quella con gli AHA : Alfa idrossiacidi.

Gli alfa idrossiacidi sono degli acidi organici provenienti da frutta, piante e latte e hanno delle caratteristiche chimiche tali da agire come idratanti ed esfolianti sull’epidermide. Infatti, a basse concentrazioni, agiscono come idratanti, mentre a concentrazioni più elevate fungono da esfolianti naturali.

Citiamo alcuni dei più utilizzati:

  • ACIDO GLICOLICO da canna da zucchero
  • ACIDO LATTICO da latte
  • ACIDO MALICO dalla mela
  • ACIDO TARTARICO dall’uva o dal tamarindo
  • ACIDO MANDELICO dalle mandorle amare
  • ACIDO CITRICO dagli agrumi

In particolare, gli alfa idrossiacidi aumentano la plasticità cutanea con una conseguente diminuzione della formazione di “scaglie” desquamanti.

Trovi questi acidi in una concentrazione NON FOTOSENSIBILIZZANTE nel nostro gel detergo, un vero trattamento di bellezza che illumina e rivitalizza il viso, adatto a tutte le pelli, anche le più sensibili e anche nel nostro favoloso SIERO RINNOVA che leviga e rinnova la pelle.

Gel Detergo

Un gel detergente che è in realtà un vero e proprio trattamento di bellezza: composto da estratti idratanti naturali che vanno a riprodurre quelli presenti nella nostra pelle in condizioni ottimali, stimola i fibroblasti alla formazione di collagene ed elastina. Effettua inoltre un micropeeling delicato grazie ad acidi di derivazione vegetale come il malico, il tartarico, lattico e il glicolico che vanno ad ossigenare i tessuti illuminando l’incarnato senza dare problemi di fotosensibilizzazione.

 

Siero Rinnova

Siero Bio Rinnova Levigante anti-impurità.

 

I beta idrossiacidi

Tra i beta idrossiacidi più utilizzati troviamo l’acido salicilico (dalla corteccia del salice) che, grazie alla sua struttura, riesce a penetrare nel follicolo pilo sebaceo ed eliminare il tappo di sporco e sebo (punto nero o punto bianco a seconda che sia aperto o chiuso), svuotandolo. Favorisce quindi il restringimento dei pori con azione batteriostatica e lenitiva. Lo trovi anche nel nostro TONIC BIO LEVIGA ad una concentrazione del 2% valutata scientificamente ottimale per essere funzionale in un cosmetico.  Ricordiamo anche tra i beta idrossiacidi la vitamina A  e il gluconolattone.

Tonic Bio Leviga

TONIC BIO LEVIGA: Un’eccezionale formula levigante grazie al 2% di acido salicilico che penetra in profondità nei follicoli liberandoli da impurità donando luminosità e compattezza. Un tonico esfoliante che affina la grana ideale per far fronte a comedoni, punti neri, pori dilatati di tutte le pelli. Utile in particolar modo per pelli miste e grasse anche con tendenza acneica, grazie anche all’estratto di ribes, similcortisonico con azione disinfettante e antinfiammatoria, la bardana, seboregolatrice, la vitamina C illuminante. Non secca la pelle grazie all’aggiunta di aloe e allantoina che vanno ad idratare a fondo l’epidermide.

 

  • ESFOLIAZIONE ENZIMATICA

Questo tipo di esfoliazione avviene tramite enzimi proteolitici come ad esempio papaina e bromelina . Sono sostanze che partecipano a molte reazioni biochimiche e che, per quanto riguarda l’esfoliazione, si legano alle cellule cornee in fase di sfaldamento favorendone il distacco. E’ un’azione molto dolce e quindi molto adatta alle pelli sensibili e delicate.

Esfolia bio è un super concentrato di tutte e tre le tipologie di esfoliazione: enzimatica, chimica e meccanica e trasforma la tua pelle illuminandola :

Esfolia Bio

ESFOLIA BIO: Una maschera a tripla azione per esfoliare il tuo viso. Una meravigliosa formula che donerà al tuo viso luminosità grazie ai suoi attivi enzimatici, meccanici e chimici. Delicato e adatto a tutti i tipi di pelle, vi stupirà.

QUANDO FARLA : IL CONSIGLIO DI ELISA!

L'esfoliazione della pelle va eseguita regolarmente, con una frequenza che dipende dal tipo di pelle:

  • 2-volte a settimana su pelli grasse e impure;
  • 1-2 volte a settimana su pelli miste  normali
  • 1 volta alla settimana su su pelli secche, sensibili e mature.

E’ un gesto da compiere a partire dall’adolescenza, che trova impiego anche nella cura di alcuni disturbi della pelle come acne, ma anche in caso di psoriasi, macchie cutanee, smagliature, cellulite, rughe.

Soprattutto dopo i 40 anni il turn over cutaneo rallenta progressivamente e le cellule della strato epidermico superficiale conferiscono alla cute un aspetto meno luminoso e meno compatto, i fibroblasti producono sempre meno collagene e la pelle inizia a perdere elasticità, morbidezza e sostegno.

 

Elisa Santangelo erboristeria Binasco
Elisa Santangelo Founder linea cosmetica Bnatur
Erborista, fitoterapeuta, floriterapeuta,
esperta in dermocosmesi e massaggio viso

 

Lascia un commento

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione prima della pubblicazione