Come e quando pesarsi

Spessissimo in negozio e in studio ci chiedono quando e come pesarsi… ecco tutte le risposte!!

Cerchiamo anzitutto di capire cos’è il peso: è l’intero peso corporeo quindi l’insieme di grasso, muscoli, ossa, sangue e liquidi di cui tutti siamo fatti.

E’ un valore per certi versi relativo perché soggetto a molte oscillazioni : liquidi, riserve di glicogeno, ritenzione idrica etc. per questo è DANNOSO PER LA PSICHE ED INUTILE pesarsi tutti i giorni. Il peso non avrebbe un valore reale e ci costerebbe anche frustrazione e delusione.

NON PESATEVI prima la settimana prima dell’arrivo del ciclo o durante il ciclo :in quella settimana salterete l’appuntamento con la bilancia. Le variazioni ormonali possono farsi pesare FINO A 2 KG IN PIU’: quindi attendete la fine del ciclo e poi ripesatevi.

Attenetevi a queste semplici regole e sicuramente la situazione dell’andamento della vostra dieta o del vostro piano alimentare sarà più chiara sia a voi che a noi che vi seguiamo.

Ricordate che un piano di dimagrimento sano e normale prevede dai 300 ai 500 grammi a settimana, che può essere maggiore nella prima settimana.

Ricordatevi anche che UNO STALLO nella dieta è fisiologico e normale e può durare anche 10 giorni. Tenete comunque monitorata la situazione e perserverate.

Le regole da ricordare

  • Scegliere una bilancia preferibilmente digitale
  • Utilizzare SEMPRE quella bilancia perché ogni bilancia ha una tolleranza diversa e quindi non sarebbe un peso reale
  • Il luogo dove appoggiarla deve essere una superficie stabile, senza tappeto, preferibilmente con piastrelle e non dovrebbe mai essere spostata .
  • Il giorno della settimana prescelto per il peso deve essere sempre lo stesso : consiglio metà settimana perché generalmente dopo il week end si sgarra un po’ e gli effetti il giorno dopo potrebbero deprimerci
  • Ci si pesa al MATTINO , stessa ora ma , cosa ancora più importante, nudi o in mutande, vescica vuota e a digiuno.

Le alternative per le allergiche alla bilancia

  • Misuratevi i vestiti
  • Misuratevi le circonferenze (cosce, pancia , fianchi ) con un metro da sarta
  • Affidatevi ad una bilancia impedenziometrica che calcoli la reale perdita di massa grassa, liquidi e muscoli

Fatemi sapere se avete trovato l’articolo interessante con i vostri commenti.

Ely & Mauri

Lascia un commento

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione prima della pubblicazione